BoxePopular@Quarticciolo 24/10

Annunci

ComicsRevolution@Astra 24/10

RassegnaVoce-Volto@RicomincioDalFaro 25/10

LaGranCenaD’Autunno@LaCittàDell’Utopia 25/10

QuiViveJeeg@Spazioxygene 25/10

MaiControSole@NidoDiVespe 26/10

Proiezioni@CasaleAlba2 (ottobre)

FuoriLuogo@LuchaYSiesta 12+19+26/10

Fuori luogo è una rassegna pensata per approfondire e discutere insieme, da una prospettiva femminista e attraverso lo sguardo altro di grandi scrittrici, alcune tematiche di stringente attualità: dal corpo al potere, dalla maternità all’ambiente, dalla realtà agli universi infiniti.

Organizzati da Biblys, la biblioteca della Casa delle Donne Lucha y Siesta, in collaborazione con DWF donnawomanfemme rivista storica del femminismo romano, i 3 incontri di Fuori luogo sono gratuiti e accompagnati dal rinomato aperitivo delle donne di Lucha y Siesta.
Letture a cura della compagnia teatrale Le Tra-Baccanti.

PROGRAMMA

* Venerdì 12 ottobre ore 18.30
Le Visionarie – Declinare la narrativa fantastica in chiave femminista

Presentazione del libro Le Visionarie. Fantascienza, fantasy e femminismo: un’antologia, a cura di Ann e Jeff VanderMeer (NERO Editions)
Con Veronica Raimo, coordinatrice dell’edizione italiana, intervengono DWF e Biblys

Ventinove racconti di autrici classiche e contemporanee (da James Tiptree Jr. ad Angela Carter e Ursula K. Le Guin, per arrivare a Joanna Russ) raccolti in un’antologia già fondamentale, che si pone come specchio della produzione di speculative fiction femminista dalla fine degli anni Settanta agli anni Zero: a tenerli insieme è la capacità di costruire mondi alternativi – eppure completamente credibili – per indagare il reale, mantenendo sempre al centro il discorso sul genere.

* Venerdì 19 ottobre ore 18.30
Margaret Atwood – Le parole profetiche

Incontro dedicato a Margaret Atwood.
Con Gaja Cenciarelli, scrittrice, traduttrice e insegnante, intervengono DWF e Biblys

Imprescindibile autrice, Atwood nei suoi libri tocca numerosi temi ma forse è possibile rintracciare il sottile filo rosso che unisce la sua produzione nel ragionamento sul corpo della donna, come elemento su cui si esercita un potere ma anche come elemento di riscatto e autodeterminazione. Di questo parleremo con Gaja Cenciarelli, che ha recentemente tradotto Fantasie di stupro (Racconti edizioni) e che del Racconto dell’ancella dice: “Non so se un libro possa cambiare la vita, ma se è abbastanza potente può orientare le tue scelte. Nel mio caso, l’assoluta potenza de Il racconto dell’ancella di Margaret Atwood mi ha fatto capire, o ri-conoscere, quello di cui volevo scrivere e, soprattutto, mi ha mostrato come farlo”.

* Venerdì 26 ottobre ore 18.30
Ragazze elettriche – Una narrazione del potere

Presentazione del libro Ragazze Elettriche, di Naomi Alderman (nottetempo)
Con Lorenzo Gasparrini e Sara Pollice intervengono DWF e Biblys

“La forma del potere è sempre la stessa: è la forma di un albero. Dalle radici fino alla cima, un tronco centrale che si ramifica e ramifica all’infinito, aprendosi in dita sempre più sottili, protese in avanti”.
Un mondo distopico e vicinissimo in cui la capacità tutta femminile di produrre energia elettrica e il ribaltamento completo dei ruoli di genere costituiscono l’espediente per ragionare sul potere (The Power è il titolo originale) e spingere alle estreme conseguenze le sue implicazioni.

Casa delle Donne Lucha y Siesta, via Lucio Sestio 10 (metro A – fermata Lucio Sestio) 
contatti: biblys.luchaysiesta@gmail.com

L’AlgoritmoSovrano@Strike 26/10

SisterNancy@AngeloMai 26/10

ManifestazioneControIlGoverno@Roma 27/10

ReggaeDancehall@SpinTimeLabs 27/10

KernelPanik@Acrobax 27/10

SalutePerRicchi&Poveri@Spazio19Luglio 27/10

VersoFestival@LaSapienza-Lettere 29-31/10

SullaMiaPelle@RicomincioDalFaro 30/10

MostruosamenteForte@FortePrenestino 31/10

JunglaEST&ChanchaViaCircuito@ESC 31/10

ConcertoControLePeneCapitali@SpinTimeLabs 2/11

La cooperativa Sensibili alle foglie e SPIN TIME LABS promuovono per il 2 Novembre il primo concerto contro le pene capitali nel mondo: ergastolo e pena di morte.
Nello spirito di promuovere una cultura abolizionista abbiamo invitato e hanno aderito decine tra musicisti e associazioni.
_____________________________________

Dalle 18 alle 24 sul palco dell’Auditorium eseguiranno pezzi inediti scritti per e intorno al tema della serata:
• ANNA NACCI, TARANTULA RUBRA & KOLAKALE’S BAND
• ANIMALE
• ARIANNA GRANIERI
• Cantodiscanto
• ELISABETTA CIPOLLI
• Gabin Dabiré
• GIUSEPPE NATALE
• Manuel PIA
• RITA SUPERBI & SCUOLA TAIKO
• SILVIO TUFARELLI AND THE BAND
• SIMONA SANZÒ E MAURIZIO CASTÈ

Dalle 17 fino a sera saranno presenti stand e punti info delle associazioni che hanno aderito all’evento:

• Associazione Antigone
• ANPI Seveso
• A Buon Diritto
• Associazione Liberarsi Firenze
• Attuare la Costituzione – Associazione di promozione sociale
• Associazione “Senza Confini”
• Associazione Yairaiha Onlus
• Collettivo Anti psichiatrico Artaud
• Folletto25603
• Don Paolo Lojudice, Vescovo Ausiliare di Roma
• Le Piagge
• Socialismo, diritti e riforme
• Teleambiente – media partner
_____________________________________

Anche se in Italia la pena di morte è abolita, vige tuttavia la pena dell’ergastolo che non ne costituisce un’alternativa, in quanto essa stessa è “pena fino alla morte”.
Pena di morte ed ergastolo sono due istituti penali che inducono l’agonia in chi vi viene condannato, decretando la morte della persona ad ogni prospettiva sociale e il suo lento vivere morendo.
L’intento del concerto è quindi quello di favorire uno spostamento narrativo arricchito dal linguaggio musicale che collochi con decisione l’ergastolo fra le pene capitali.

Come scriveva V. Hugo a proposito della pena di morte: “la tomba si apre solo dall’esterno”.
E si può in prospettiva aprire se si esplicita che di tomba si tratta, non di altro. E’ stato scelto il due novembre come data affinché quella porzione di società attenta a questi temi si raccolga per celebrare il lutto dell’esistenza di una morte sociale da pena capitale, esplicitando la propria umana sofferenza e la propria indisponibilità al fatto che delle istituzioni, che agiscono in nome del popolo italiano, possano condannare e condannino persone all’agonia e quindi a “vivere morendo” fino alla morte.

Spin Time Labs – Via Statilia, 15 (San Giovanni)

MarciSuRoma@360Gradi 3/11

TrasportoPubblico&Atac@100CelleAperte 7/11

Oracy@FortePrenestino 9/11

RomaMuffin2018@Acrobax 10/11

V.L.A.D.@NuovoCinemaPalazzo 15/11

Il 15 Novembre 2018 vedrà la luce VLAD – Vademecum Legale contro gli Abusi in Divisa. Per presentarlo al pubblico romano (e non) Alterego – Fabbrica dei Diritti e ACAD – Associazione contro gli abusi in divisa apriranno le porte del Nuovo Cinema Palazzo, a San Lorenzo, insieme a tanti ospiti, cibo e musica.
Un lavoro, il Vademecum, che da mesi stiamo portando avanti congiuntamente, diretto a tutte e tutti, che racconti dei diritti che ogni cittadino ha quando incontra le Forze di Pubblica Sicurezza e dei doveri che queste ultime DEVONO rispettare.
Il primo evento, quindi, di una lunga serie di presentazioni che faremo in tutta Italia. Un lavoro che nasce dal basso, dai racconti e dalle esperienze di tutti e che speriamo possa dare un piccolo contributo a tutte e tutti in un periodo storico sempre più cupo.
Ci vediamo al Palazzo, il 15 Novembre 2018, alle 20.00.

Nuovo Cinema Palazzo – Piazza dei Sanniti (San Lorenzo)

Feminine@Acrobax 17/11

Greenest Hi-Fi Lab promuove il tour Europeo delle artiste brasiliane Feminine Hi-Fi che si esibiranno a Roma al L.O.A. Acrobax e a Napoli nel centro sociale Lido Pola.

Entrambe le serate saranno amplificate dal sound system romano Real Rock Hi-Fi. Ad Aprire la data romana il progetto musicale I Neurologici con il Live Dub Set.

Proprio con I Neurologici la fondatrice di Feminine Hi-Fi, Laylah Arruda, ha realizzato l’album Amalgama, disponibile on-line sul sito www.amalgamadub.com

Verrà anche presentato la nona produzione su vinile dell’etichetta Real Rock, che vede la collaborazione della stessa Laylah Arruda con il brano Sound De Vila insieme all’orchestra di fiati della band brasiliana Ba-Baboom

Il costo di entrata sarà di 5 euro, oppure 10 euro insieme al disco in vinile Sound De Vila di Laylah Arruda

Sabato 17 novembre ore 23.00 presso

LOA Acrobax – Via della Vasca Navale 6 (Marconi)